Nel dramma della pandemia di Covid-19 c’è anche una nota positiva: l’educazione a nuove tecnologie nelle persone e imprese che fino a ieri erano le più refrattarie al loro utilizzo. Così, molte delle cose che fino a ieri si facevano offline oggi si fanno in modalità online, ovvero da remoto.
La tecnologia fa parte, oggi più che mai, della quotidianità, in mobilità così come tra le mura domestiche. E quando si rimane in casa in modo prolungato come in questo periodo di lockdown è importante organizzare la propria giornata per equilibrare momenti personali, familiari e professionali; in tal senso la tecnologia si rivela un grande alleato per sfruttare al meglio il proprio tempo, combattere lo stress e gestire la giornata in maniera gratificante. Il Trend Radar di Samsung, attraverso uno studio condotto con metodologia WOA (Web Opinion Analysis) su 2mila persone tra i 20 e i 50 anni, ha voluto indagare il rapporto dell’uomo con la tecnologia, per capire come questa stia supportando le attività quotidiane e non solo. Si tratta, infatti, di un periodo complicato dove non mancano sentimenti di preoccupazione, e l’ansia per il futuro impensierisce il 72% degli intervistati: come dunque la tecnologia può contribuire a creare un ambiente più positivo?
Ci scusiamoSito in costruzione

Ci scusiamo per il disagio ma il sito potrebbe risultare incompleto o con funzioni mancanti.